La madre - Linguarossa

logo Linguarossa
Vai ai contenuti
Grazie della visita ^-^
Giuseppe Ungaretti e le sue poesie...
grey line

La madre

E il cuore quando d'un ultimo battito
Avrà fatto cadere il muro d'ombra,
Per condurmi, Madre, sino al Signore,
Come una volta mi darai la mano.
In ginocchio, decisa,
Sarai una statua davanti all'Eterno,
Come già ti vedeva
Quando eri ancora in vita.
Alzerai tremante le vecchie braccia.
Come quando spirasti
Dicendo: Mio Dio, eccomi.
E solo quando m' avrà perdonato,
Ti verrà desiderio di guardarmi.
Ricorderai d'avermi atteso tanto,
E avrai negli occhi un rapido sospiro.
 

La madre... ^-^

I testi sono di proprietà dei rispettivi autori che ringrazio per l'opportunità che mi danno far conoscere gratuitamente a studenti ed agli utenti del web i loro testi per solo finalità illustrative didattiche.
Vedi anche:
LA BIOGRAFIA |  E le sue poesie: |  STELLA |   VEGLIA  |   AGONIA  |  LA MADRE |  SAN MARTINO DEL CARSO   |   GIROVAGO | SILENZIO |  TUTTO HO PERDUTO   |  LA NOTTE BELLA
"La poesia è fatta di parole che ardono, parole che possano trarre dal buio chi non vede...parole la cui luce, come un faro, guida il marinaio al porto fuori dalla tempesta; parole buone che danno conforto, asciugano il pianto, aiutano a vivere. La poesia può esprimere con dieci parole quello che nemmeno una vita ed un miliardo di parole riuscirebbero a spiegare..."
Sito è on-line dal 30.12.2011, grazie a tutti gli amici che sono passati a trovarmi...
hot line
smallseotools.com –  pagerank checker CSS Valido! sito protetto Licenza Creative Commons
Torna ai contenuti