La biografia di Trilussa - Linguarossa

logo Linguarossa
Vai ai contenuti
Grazie della visita ^-^
Trilussa
Trilussa



Grazie della visita ^-^



Grazie della visita ^-^
-(pseudonimo di Carlo Alberto Salustri)-
BIOGRAFIA
Trilussa, pseudonimo di Carlo Alberto Salustri (1871 - 1950), poeta e favolista italiano. Scelse questo pseudonimo da un anagramma del proprio cognome. Nato a roma, fu autore di un gran numero di poesie in dialetto romanesco. Ebbe un'infanzia poverissima (a tre anni era rimasto orfano del padre). Ben presto le sue opere lo resero un personaggio popolarissimo, ma durante la sua vita fu sempre assillato da problemi economici, mantenendosi con i proventi editoriali e le collaborazioni giornalistiche. Quando un giornale locale gli pubblicò i primi versi, questi conobbero presto il consenso dei lettori e furono in seguito pubblicati nella prima delle sue molte raccolte di poesie.
La sua fama crebbe, e tra il 1920 e il 1930 la sua notorietà raggiunse il culmine. Tuttavia non frequentò mai i circoli letterari, ai quali continuava a preferire le osterie. A soli pochi giorni dalla sua morte, gli veniva riconosciuto il titolo di senatore a vita per alti meriti in campo letterario e artistico.
Le sue ultime parole, pronunciate quasi sfarfugliando alla fedelissima domestica Rosa Tomei, pare siano state: "Mò me ne vado".
Vedi anche:
Sito è on-line dal 30.12.2011, grazie a tutti gli amici che sono passati a trovarmi...
hot line
smallseotools.com –  pagerank checker CSS Valido! sito protetto Licenza Creative Commons
Torna ai contenuti